NEWS
    News settimanali
    Gli assicurativi in     borsa
    Nuovi prodotti
     Aziende

  SICUREZZA E     PREVENZIONE     Dati statistici
    Giurisprudenza
    Quesiti
    Notizie
    Dossier-Documenti

  LEGISLAZIONE
    Leggi
    Sentenze
    Circolari

  TUTELA DEL     CONSUMATORE
    Occhio alla truffa
    Reclami
    Ass. dei consumatori
    Modulistica

  TARIFFE

  LE COMPAGNIE

  NUMERI VERDI

  JOB

  DOSSIER
    RICERCHE


  FORUM

  

Forum


Nella sezione forum pubblichiamo le più interessanti e-mail inviateci dai nostri navigatori relativi a problemi e/o eventi positivi riscontrati nel rapporto con le Compagnie di assicurazione nel settore auto.

Cercheremo, nei limiti del possibile, di sottoporre le problematiche segnalate direttamente alle Assicurazioni interessate, pubblicandone eventualmente risposte e precisazioni.

Le e-mail pubblicate sono tutte firmate.

info@assicurazioneok.it



Proposte formulate dalla Federazione Italiana tra le Associazioni dei Periti Assicurativi e Danni (Federperiti) per dare un fattivo, serio e concreto contributo alla soluzione del problema degli aumenti delle polizze RCA.
La diffusione della proposta aiuterà senza dubbio a far comprendere le Associzioni dei consumatori e tutti i cittadini, che le attuali misure calmieranti predisposte al tavolo di concertazione e in altre sedi sono assolutamente inadeguate e del tutto inutili. Federperiti non pretende la totale ed immediata realizzazione di quanto allegato, ma una sperimentazione della soluzione proposta anche in una unica Provincia. Tutto ciò, a dimostrazione della validità delle proposte.

  Proposte Federperiti



Aumento ingiustificato

Volevo segnalare l'aumento del premio della mia assicurazione, la FONDIARIA di Padova di P.zza Insurrezione: l'aumento rispetto allo scorso anno è stato di £ 100000 (da 658000 a 758000), nonostante il passaggio dalla classe 4 alla 3 e senza nessuna modificazione della polizza. Ho chiesto spiegazioni ma mi hanno risposto che sono nella media di aumento e che non era il caso di far polemica!! Poichè un accordo non è possibile, oggi darò disdetta.

Maria Grazia Petris



Alla faccia della concorrenza!

Oggi 4/4/2001, la mia Assicurazione HDI (ex BNC Assicurazioni di Roma P.zza Croce Rossa 1) mi ha notificato un Aumento STRABILIANTE della mia RC Auto:
Premio 2000 £.1.108.000
Premio 2001 £.1750.000
650.000 di aumento della sola RC Auto!
CONSIDERATE : 1) Mai fatto incidenti in 22 anni di patente!
2) Percorro 7.000 Km. all'anno;
3) Ho il Box auto e l'allarme
4) passavo dalla classe 9 alla classe 8 (l'auto è del 1995)
Questo caso e' una vera vergogna, cerchero' di cambiare assicurazione, pero' temo che ci sia un cartello inquietante.
Alla faccia della concorrenza

Alessandro - Roma



Come mai...

La presente per protestare vivacemente.

Sono da poco nel campo assicurativo, sono un produttore e faccio questo difficile mestiere da circa 3 anni.

Nella breve esperienza ho però constatato le se guenti anomalie:

- Come mai, la maggior parte delle compagnie assicurative paga i danni alle autovetture senza effettuare i dovuti accertamenti e in special modo in quelli inferiori ai 2.000.000 non incarica neppure il perito, non si accorgono che i riparatori o i danneggiati stessi se ne approfittano chiedendo sempre il massimo (2.000.000).

- Come mai, le compagnie assicuratrici chiudono gli ispettorati sinistri concentrando tutto il comparto liquidativo in un unico ispettorato lontanissimo dai clienti e dai danneggiati. Nessuno fa qualcosa, nessuno controlla???

- Come mai molti ispettorati sono in totale confusione, il Gruppo Sai, La winterthur, ed altre primarie come Generali ecc.. perdono pratiche, non aprono la corrispondenza, sono contumaci in cause avanti il Giudice di Pace, lasciano trascorrere i termini e pagano fior di milioni agli avvocati...... nessuno controlla????

- Come mai, i nomadi, gli estracomunitari, i soggetti particolarmente ossessivi e quelli particolarmente prepotenti, vengono liquidati dalle compagnie con fior di milioni, con l'evidente scopo di toglierseli dalle scatole, vi sembra giusto????

- Come mai in certi Ispettorati sinistri non si riesce neppure a telefonare??? vi sembra giusto??? chi controlla???

- Come mai, le compagnie dovrebbero essere concorrenti e invece sono consorziate???

- Come mai, le conpagnie non lasciano la libertà ai propri produttori di andarsene con tutto il portafoglio (se decidono di lasciare la società)????

- Come mai le compagnie "obbligano" i produttori a stipulare contratti di svariati anni??? pena un guadagno da fame ed una palese impossibilità a recepire un dignitoso compenso????

- Come mai, i produttori o i sub-agenti, non sono preparati adeguatamente dalle compagnie e non devono essere iscritti a nessun albo???

- Come mai, si incontrano produttori che fino ad un mese prima facevano i pastori e in 48 ore sono stati promossi a produttori dalle agenzie assicurative???? che garanzia da al cittadino un incompetente???? nessuno controlla???? nessuno si muove??? nessuno protesta???

SONO L'UNICO A PROTESTARE????

Con la speranza che la mia protesta venga presa in considerazione e che alcuni quesiti vengano esaminati, colgo l'occasione per porgere distinti saluti.

ZABBINI FABRIZIO


Risarcimento danni da tentato furto con franchigia

Salve,
sono un ragazzo di 30 anni e vi scrivo per chiedervi dei chiarimenti circa un episodio che ultimamente mi e' capitato con la mia assicurazione. In particolare, successivamente al tentativo del furto dell'auto ( fortunatamente non riuscito ), ho richiesto all'assicurazione il risarcimento dei danni subiti. Ho presentato all'assicurazione il preventivo del danno contestualmente al verbale redatto dalla PS. La sorpresa e' stato scoprire che a fronte di un preventivo danni di 580.000 £ il perito dell'assicurazione ha riconosciuto un risarcimento di 70.000 £, motivandolo con varie argomentazioni (franchigia prevista dalla polizza, anzianità della macchina, et.).
Vi riporto di seguito alcuni dati utili. L'assicurazione ha una franchigia di 200.000 £ ed e' stipulata per una Lancia Y10 Elite immatricolata nell'anno 1993.
Quello che mi chiedo, e vi chiedo e': quali sono i criteri con cui un perito valuta la veridicità e la validità di un preventivo?. Sono criteri oggettivi, oppure "personali" del perito?. Cosa si puo' contestare ad una valutazione eseguita dal perito?.
Cordiali Saluti.



Un assicurato soddisfatto

Sono un impiegato di 36 anni di Roma, volevo segnalare l'ottimo trattamento ricevuto dall'assicurazione del gruppo RAS on-line.
Io ho assicurato una Tipo 1600 DGT del 1991 con Rc e Furto ed incendio a 1.100.000 annue in classe 12 nel 1998, ho mantenuto questa polizza anche cambiando autovettura una Brava 80 sx nuova, riscontrando un risparmio del 40% sui preventivi fatti in diverse agenzie (alcuni anche on line, con meno risparmio).
Non ho una grande esperienza in questo settore per questo la mia domanda è: Come mai le compagnie on-line possono permettersi questi sconti?
Ringraziandovi per il servizio da Voi offerto vi porgo i miei saluti.



Ed uno meno soddisfatto

Sono il Sig. Giuseppe e scrivo da Roma esponendo il mio caso.
Sono proprietario di una moto HONDA PANTHEON 150 assicurata con la Sara Assicurazioni, a maggio di quest'anno ho subito un danno e un furto parziale. Il danno riguardava la rottura del blocca sterzo, il furto invece la rimozioni di alcune parti della carrozzeria.
Dopo aver fatto la denuncia ho mandato la documentazione all'assicurazione, ho ricevuto la visita del perito dopo 45 giorni per problemi loro interni.
Passato un mese chiamo il perito per avere informazioni, il perito mi chiede il preventivo perche' lui ha difficoltà a reperire i listini HONDA.
A questo punto acquisto il blocco chiave e il necessario per mettere in funzione la mia moto e andare da un concessionario HONDA.
IL concessionario mi rilascia un preventivo e vuole il 10% del totale defalcabile al momento di un acquisto futuro dei pezzi.
Spedisco via fax i dati al perito, e dopo 40 giorni chiamo l'assicurazione per avere informazioni, mi dicono di passare in sede per il risarcimento danni.
Il 29 settembre 2000 ore 09.30 mi presento nella sede centrale della Sara Assicurazioni (Via Portuense 98\D), il liquidatore mi chiede se ho la fattura della riparazione ma io ribadisco che la mia moto non e' stata riparata percheé il danno è alto (4.350.000).A questo punto il liquidatore ha un atteggiamento maleducato nei modi facendomi sentire più che un cliente una nullità. Non entro nel merito dell'adeguatezza o meno del risarcimento ma mi chiedo. Può un cliente, in un Paese civile essere trattato così? Chiedo solidarietà e vorrei saper e se il mio caso è isolato o la normalità.



ISVAP dà facoltà alle Assicurazioni di assicurare il secondo veicolo del medesimo proprietario alla stessa classe di bonus/malus del primo

Circa un mese fa, ma forse anche meno, ho sentito per Radio, mi sembra RAI FM2, che era possibile assicurare un seconda auto alla stessa tariffa di quella gia' posseduta. Mi spiego meglio , io sono in classe 1 e se dovessi acquistare una nuova auto , per assicurarla sarei costretto alla 14 classe, ma a quello che ho appunto sentito alla radio era possibile assicurare anche la seconda auto sempre in classe 1. Potete dirmi se ho capito bene oppure la mattina devo prestare più attenzione alle notizie???
Grazie Giancarlo



Un problema insuperabile. Come assicurare un veicolo estero in Italia

Gentili Signori
innanzitutto complimenti per il sito... molto utile.
Mi rivolgo a voi per porvi un quesito: sono un cittadino italiano residente in Messico. Ho inviato un'auto immatricolata qui in Mesico in Italia, per potermi spostare nei periodi in cui mi trovo in Italia.
Ora, le assicurazioni messicane non assicurano (a me interessa solo RC)autoveicoli in Italia, mentre le assicurazioni italiane non assicurano veicoli esteri. Come posso uscire da questo impasse?
Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti

Torna su



powered by copyright © 2000 Reporting R.P.